Come far durare l’amore più a lungo

Come far durare l'amore più a lungo

Nel rapporto intimo con il proprio partner la durata ha più importanza di quello che si possa pensare. La fretta è cattiva consigliera, questo è un dato di fatto, lo è sempre, a maggior ragione sotto le coperte.

Per poter raggiungere un piacere intenso e per riuscire ad avere maggiore intesa con il proprio partner, la durata del rapporto risulta essere veramente importante. Per riuscire a non aver fretta il segreto  quello di sentirsi a proprio agio con il partner e soprattutto con se stessi.

la prestazione sessuale non deve essere vista come una performance ma un momento da viversi a pieno, in perfetta sintonia con il proprio corpo. Fare l’amore deve essere molto di più di un semplice atto fisico, deve essere un donarsi completamente. 

Sentirsi liberi di esprimersi è il primo passo per far durare l’amore più a lungo, anche se quello che serve è un mix di elementi. La parola d’ordine in questo caso è sicuramente, sperimentare.

Attività Descrizione
Fare preliminari Sono fondamentali per aumentare il desiderio sessuale
Masturbazione Se l’uomo eiacula velocemente può effettuare autoerotismo
Sperimentare È consigliato sperimentare posizioni nuove
Eliminare ogni pensiero negarivo Rilassarsi e non avere pensieri è fondamentale

Fare l’amore più a lungo per migliorare l’intesa

In un rapporto intimo è importante, come primo elemento, avere una buona sintonia con il proprio partner, oltre ad avere una certa consapevolezza sia del proprio corpo che di quello dell’altro. Inoltre occorre mettere da parte l’impazienza e l’idea che sia una sorta di corsa all’orgasmo, in quanto il piacere non si basa solo su questo.

Procedere con calma e godersi il momento, è questo il modo giusto per far durare l’amore, prendersi anche delle pause, baciarsi e accarezzarsi, prima di ricominciare con un ritmo maggiore. Insomma far durare l’amore più a lungo è una questione di come ci si pone nei confronti dell’atto stesso e della capacità di trovare il ritmo giusto.

Altra idea da riporre nel cassetto è quella che il sesso sia fatto solo di penetrazione. L’atto sessuale, da fatto e vissuto con intensità compone di ben altro, anche di semplici sguardi e di parole.

Prendersi del tempo è il modo migliore per creare una potente connessione tanto fisica quanto emotiva con il partner. Occorre non sottovalutare quanto questo sia importante non solo per se stessi, ma anche per rendere ancora più forte il proprio legame con il partner.

L’intimità è un tassello molto importante del rapporto di coppia e non dovrebbe mai essere sottovalutato. Chi vive la vita di coppia sa bene che riuscire a ritagliarsi la propria intimità è il segreto affinché lo stesso rapporto di coppia duri più a lungo.

Aiutare il partner a durare di più

Il sesso è un intenso gioco di coppia, si gioca in due e purtroppo, spesso c’è chi lo vive come una gara individuale. Quando si parla del far durare di più l’amore, non solo ci si chiede come fare per se stessi, ma anche come si possa aiutare l’altro a perpetrare il piacere.

In un atto sessuale, riuscire a dare all’altro esattamente ciò che cerca è estremamente appagante per entrambi. Una relazione si compone di due persone che si vivono in maniera intima.

Il partner dovrebbe essere la persona con cui si ha maggiore confidenza, quella a cui non si ha alcun timore di parlare di quelle che sono le proprie ansie, ma anche i propri desideri. Succede più spesso di quello che si possa pensare, che se nella vita sessuale qualche ingranaggio si inceppa, si mette in discussione l’intero rapporto.

Insomma, basta un nonnulla per mandare in crisi un rapporto, e quando si tratta dell’intimità questo vale ancora di più. Ecco per quale motivo è importante sapere come comportarsi per poter permettere a se stessi e all’altro di vivere appieno l’intimità.

Quando ad esempio, il partner ha degli episodi di disfunzione erettile, ovvero fa “cilecca”, aiutarlo a superare il momento è importante. Ci si può fermare, prendersi del tempo, rassicurarlo con baci e carezze, prima di riprendere.

In quel caso, buona parte del lavoro lo farà la donna, che nel riprendere potrà soffermarsi sulle esigenze del suo uomo per aiutarlo a superare il disagio. Invece si può utilizzare la pratica erotica dell’edging nel caso in cui l’altro soffra di eiaculazione precoce.

In altre parole, si cerca di rimandare il momento dell’apice del piacere. Quando ci si accorge che il partner sta per raggiungere l’orgasmo ci si ferma e si sposta l’attenzione su zone meno erogene.

Si riprende solo nel momento in cui lui non si riesce più a trattenere. Per poter utilizzare una di queste tecniche è indispensabile, comunque, il dialogo tra i partner, per poter comprendere quali siano le problematiche che agiscono sul benessere della coppia.

Suggerimenti e consigli

Per poter far durare l’amore di più ci sono alcuni semplici consigli che si possono seguire e che sembrano avere veramente un effetto benefico sull’individuo sulla coppia. Sono un bene, ad esempio, i preliminari intimi e lenti, che permettano di entrare in una connessione profonda l’uno con l’altro.

Non sono da dimenticare baci, massaggi e carezze, perchè l’atto sessuale non si compone della sola penetrazione. Allo stesso modo in cui, il corpo di una persona non si compone in maniera esclusiva dei genitali, il corpo, sia della donna che dell’uomo ha una serie di parti sensibili e durante l’atto sessuale il piacere si raggiunge toccando e sfiorando ognuna di loro.

Quando si è in intimità con il proprio partner è importante lasciare da parte i pensieri negativi, deve essere un momento di completo benessere. Questo vale anche considerando che proprio il sesso è un antistress naturale, in grado di rilasciare endorfine nel cervello e di far vivere al meglio le giornate.

Godersi il momento con dei movimenti lenti con posizioni sempre nuove, questo è il modo giusto di vivere il sesso che sia con il proprio partner di sempre, ma anche con quello occasionale. Molte le posizioni che si possono provare, ognuna può provocare piacere a modo suo, sfruttando tutte le parti erogene del corpo.

Sperimentare è importante per non rendere l’intimità noiosa. Da non sottovalutare poi l’autoerotismo, che non deve essere un tabù, ma un cardine dell’intimità di coppia. 

Un modo per conoscersi e per poter indicare al partner quelle che sono le pratiche che maggiormente si apprezzano. Per far durare di più il sesso si possono limitare i movimenti, optare per quelli lenti e controllati, un modo che permetterà di ritardare il momento dell’orgasmo e quindi aiuterà a durare molto più a lungo.

Altrettanto efficace è il cambiare posizione. Evitare sempre gli stessi movimenti.

Cambiare posizione, anche secondo gli esperti, permette di prendersi una piccola pausa e poi di ricominciare. Inoltre, se si è abbastanza atletici si possono provare delle posizioni acrobatiche, in cui ci si concentra più sull’equilibrio e quindi il cervello ha bisogno di piangere tempo per arrivare al piacere.

Fattori esterni

Ci sono poi dei fattori esterni che influiscono sul raggiungimento dell’orgasmo. Ad esempio gli esperti raccomandano di fare dell’esercizio fisico specifico.

In questo caso non ci si riferisce alla palestra dove si va per sviluppare i muscoli. Non si chiede di allenare braccia, schiena e gambe, ma si consiglia di esercitare i muscoli del pavimento pelvico.

Si tratta di esercizi piuttosto semplici in cui si procede contraendo i muscoli del pavimento e mantenendoli in contrazione per circa 10 secondi. Per chi non sapesse quali sono i muscoli del pavimento pelvico, si consiglia di cercare di interrompere il flusso dell’urina quando si va in bagno.

I muscoli sono gli stessi su cui si consiglia di lavorare per riuscire a far durare l’amore più a lungo. Ma sul benessere sessuale interferisce anche l’alimentazione.

Occorre seguire una sana ed equilibrata alimentazione. Meglio evitare l’alcool, ma anche i cibi che risultano essere eccessivamente pesanti. 

Entrambi possono influire in maniera negativa sulle prestazioni sessuali dell’individuo. Al contrario, ci sono poi quelli che sono definibili come cibi afrodisiaci e non si parla di ostriche, ma di: anguria, peperoncino, mela, salmone, banana, zenzero e noci.

Alimenti che conterrebbero delle sostanze nutritive in grado di aumentare il desiderio sessuale quindi di migliorare anche la resistenza.

Medicinali e integratori

I medicinali per migliorare le prestazioni sessuali sono ad oggi, noti veramente a tutti. Le classiche pilotine blu, tanto celebri, quanto però, possono anche essere dannose.

In effetti, si tratta di prodotti che annoverano una serie molto ampia di possibili effetti indesiderati. Ecco per quale motivo, negli ultimi anni si è diffuso l’utilizzo, al loro posto di integratori alimentari.

I migliori integratori alimentari presenti sul mercato hanno una composizione completamente naturale. Quindi essi cercano nella natura tutti quegli elementi che possono far bene al corpo e anzi offrire maggiore potenza sotto le coperte.

Degli energizanti che aiutano a ritrovare la loro forza e il loro vigore. Prodotti che non solo possono essere acquistati senza prescrizione medica, evitando quindi l’imbarazzo nell’acquisto di prodotti di questo genere, ma che hanno un numero di effetti collaterali di gramino lunga ridotti.

Virgostill – VR Services SRL Single-member P.IVA IT 02698200991 – Sede Legale in Genova, Via Colombo 6 CAP:16121 – Cap. sociale: 10.000,00€

CarrelloX
Il tuo carrello è vuoto