Come sedurre e conquistare una donna o una ragazza

Il gioco della seduzione risulta essere una situazione relativamente importante durante una nuova conoscenza, sia per la donna che per l’uomo. Il corteggiamento, infatti, è una fase molto importante e decisiva per l’iniziale funzionamento della coppia.

Esistono diversi modi per sedurre un uomo o una donna, partendo dagli intramontabili fiori o cioccolatini a gesti platealmente più importanti, come la creazione di playlist musicali o l’organizzazione di serenate.

Solitamente, la seduzione e il corteggiamento partono dagli uomini, in quanto le donne sembrano apprezzare particolarmente queste tipologie di attenzioni. Non mancano i casi, ovviamente, in cui sono le donne a corteggiare gli uomini.

Il gioco della seduzione è importante

Per seduzione, non si intende semplicemente la possibilità di riuscire ad ottenere un incontro galante con un uomo o una donna. Il termine seduzione è, infatti, legato non solo alla sfera sentimentale, ma anche a tantissime altre situazioni.

Essere in grado di sedurre significa avere il potere di convincere le persone della propria prospettiva, qualunque essa sia. Perché, quindi, è importante saper sedurre? Affiliare le proprie tecniche di seduzione può portare giovamento in diverse situazioni, come ad esempio si può essere più efficaci sul lavoro, per conoscere potenziali partner e anche per imparare a comprendere il linguaggio del corpo e quindi capire meglio le reazioni di chi si ha di fronte.

Per quanto riguarda le relazioni sentimentali, saper sedurre e corteggiare risulta essere molto importante per diversi fattori. In primis, conoscere il linguaggio del corpo e capire le reazioni altrui può aiutare notevolmente a non sprecare tempo prezioso ed energie in chi non è interessato.

Insistere, infatti, non è solo considerato scortese, ma può anche dar fastidio alla persona con la quale si sta interagendo. Sfruttando il linguaggio del corpo, quindi, è possibile capire quanto ci si può spingere in là, e se la diretta persona è disposta a proseguire la frequentazione o conoscenza.

La seduzione nell’antichità

Le tecniche di seduzione sono sempre state sempre presenti durante la storia dell’uomo, ma non solo. In natura, ad esempio, quasi tutti gli animali si dedicano a diversi approcci e movimenti che mirano a quella che possiamo definire umanamente, seduzione.

La costruzione di nidi e preparazione di diversi balletti degli uccelli, ad esempio, mira alla conquista dell’uccello di sesso femminile. Col passare del tempo gli uomini hanno sviluppato diverse tecniche di seduzione, alcune, sfortunatamente, non vengono più praticate.

Nell’antica Grecia, ad esempio, la donna tendeva a prendersi cura della propria persona in maniera scrupolosa, utilizzando profumi d’importazione esotica ed utilizzando cosmetici e vestiti sontuosi e trasparenti.

In questo modo, la donna mirava alla valorizzazione della propria bellezza e della propria femminilità. Molte donne, infatti, ritenevano che la bellezza fosse l’unico mezzo che avessero per poter attrarre le attenzioni degli uomini. Anche le donne romane, come quelle greche, curavano molto la propria bellezza con profumi, bagni e oli particolari che lasciavano la pelle luminosa.

Le donne ricche e aristocratiche non si facevano alcun problema a spendere tutti i loro averi nella cura del proprio corpo. Prima tra esse fu Cleopatra. Cleopatra, infatti, viene ricordata appunto per la sua grande bellezza e il suo fascino.

Lei verrà, infatti, sempre ricordata come la donna più seduttrice della storia, in quanto fra i suoi amori non possiamo non citare Giulio Cesare e Marco Antonio. Con il diffondersi del cristianesimo, però, la situazione cambiò, in quanto la visione comune identificava la seduzione con il diavolo e le entità demoniache.

In particolar modo satana era visto come il rappresentante dei seduttori e quindi, l’arte della seduzione diventò peccaminosa. Con l’avvento del cristianesimo, quindi, ci fu la creazione di un forte legame fra carne e peccato: al corpo veniva contrapposta l’anima che doveva essere pura e quindi il corpo, mortificato. Anche per queste ragioni, Dante Alighieri, nella divina commedia, collocò i seduttori in uno dei gironi infernali, al quale apparteneva anche Cleopatra.

Come sedurre una donna

Sono molte le persone che si interrogano sul come sedurre una donna. Molti pensano che essere in grado di sedurre e conquistare una donna sia una dote innata, e che quindi nascere con questa particolare qualità sia l’unico modo per riuscirci.

In realtà, la seduzione è considerata un’arte e come tutte le arti è possibile acquisire con il tempo. Ovviamente la pratica e l’esperienza affinerai le tecniche di seduzione scelte, ma è possibile imparare come sedurre una donna seguendo alcuni pratici consigli. Prima di tutto, sarà necessario avere una buona costanza e mettersi d’impegno.

Per sedurre una donna la si dovrà conoscere, per questo motivo è consigliabile non agire in maniera frettolosa per non agitare la persona scelta. Durante la conversazione, quindi, sarà opportuno mantenere il livello di attenzione alto e di ascoltare realmente quello che sta comunicando l’interlocutore, senza pensare alle mosse successive.

Durante la fase iniziale è molto importante fare colpo, quindi è consigliabile essere simpatici ed essere disponibili alla battuta. Durante i primi approcci, è importante essere e apparire più veri e naturali possibili.

Alle donne, come alle persone in generale, non piacciono le persone false e montate, e reggere situazioni del genere, in cui la propria identità è completamente falsa e inventata, può risultare molto difficile. Per questo motivo è consigliabile essere spontanei e non focalizzarsi troppo su l’altra persona: le conversazioni vanno affrontate in due, e parlare esclusivamente di sé stessi o dell’altra persona può essere un reale motivo per interrompere o non approfondire la conoscenza.

Ovviamente, durante la conoscenza o frequentazione sarà importante chiarire apertamente tramite il dialogo, o tramite il linguaggio del corpo, le proprie intenzioni. Mostrarsi troppo amichevole o, contrariamente, troppo interessato, potrebbe mandare messaggi sbagliati. Per questo motivo sarà necessario, al momento opportuno, di comunicare il proprio reale interesse.

Come sedurre una donna impegnata

Come si suol dire, al cuor non si comanda. Può succedere a chiunque che, nel corso della propria vita, ci si innamori di una donna impegnata. Ma, come conquistare una donna impegnata? Il primo consiglio nel quale solitamente ci si scontra è quello di non provare a conquistare una donna impegnata, e quindi di lasciar perdere.

Molto spesso, però, alcune relazioni nascondono tutt’altro che amore, e magari tentare di sedurre una donna impegnata può aiutare quest’ultima ad aprire gli occhi sulla propria relazione. Durante la relazione può succedere, infatti, di trascurare i bisogni e le esigenze del proprio partner, smettendo di sedurre, corteggiare e dedicargli attenzioni.

Quando ciò accade, è possibile che il partner in questione, sentendosi trascurato, cerchi attenzioni altrove. Per sedurre una donna impegnata, dunque, prima di tutto sarà necessario lasciare i propri spazi, senza risultare eccessivi, in quanto una donna impegnata impiegherà più tempo di una donna disponibile, per aprirsi e dedicare attenzioni a qualcun altro.

Dedicare messaggi, fiori e magari anche canzoni ad una donna impegnata è sconsigliato in quanto potrebbe metterla in difficoltà con il proprio partner o fidanzato. È meglio, dunque, conoscerla pian piano, tramite domande e complimenti non impegnativi, senza forzare e trascurare i sentimenti che prova la donna in questione.

Rimettersi in gioco, soprattutto se ci si trova in una relazione lunga e impegnativa, può essere molto faticoso e rischioso. Per questo motivo è consigliabile aspettare e rispettare i tempi della donna in questione.

Come sedurre una donna più grande

Sedurre una donna più grande risulta essere decisamente più impegnativo del sedurre una propria coetanea. Le donne più grandi, infatti, hanno vissuto maggiori esperienze, e risultano essere solitamente più aperte, più mature e più sicure di sé.

Come sedurre una donna più grande? Alle donne mature, ovviamente, piacciono le persone piene di fiducia in se stesse, che sanno cosa vogliono dalla vita e che non sono interessate alle prese in giro o a perdere tempo.

Una donna matura, in quanto ricca di esperienze, riuscirà a capire le intenzioni di qualcun altro fin da subito. Per questo motivo, è consigliabile non girare attorno alle proprie intenzioni, e quindi comunicare tramite il linguaggio fisico sicurezza in se stessi.

Curare la propria immagine, magari per apparire più grandi, può aiutare notevolmente nell’attirare l’attenzione, almeno per riuscire ad approcciarsi ad una donna più grande. Le donne mature notano molti dettagli che sfuggono alle altre persone, per questo motivo è consigliabile essere se stessi e ammettere le proprie mancanze senza farsi alcun problema.

Le donne più grandi sono consapevoli di essere più esperte in determinate situazioni, quindi apprezzeranno la sincerità del non aver maturato diverse esperienze perché, in quanto più piccoli, non c’è stato modo di farle. Un altro consiglio è quello di lasciare andare comportamenti infantili, come lo spettegolare o l’essere gelosi e possessivi, in quanto le donne mature sono solitamente fiere della propria identità e quindi non disposte a farsi mettere in gabbia o i piedi in testa da nessuno.

Come sedurre una donna di oltre 50 anni

Come abbiamo visto, le donne mature hanno decisamente una marcia in più rispetto alle donne più giovani. Come sedurre una donna di 50 anni? Con l’arrivo della menopausa, la produzione di ormoni sessuali da parte delle donne si riduce molto.

Per questo motivo molte donne, arrivate ad una certa età, non sembrano essere particolarmente interessate ad avere relazioni esclusivamente sessuali. Quello che cercano in un uomo, quindi, è ben lontano dalla mascolinità giovane, piena di ormoni e fondamentalmente concentrata sull’estetica.

Sedurre una donna che abbia superato i 50, quindi, risulta essere molto più impegnativo, in quanto assolutamente non legato all’apparenza. Per conquistare una donna matura, quindi, sarà necessario sfoderare tutte le proprie qualità carismatiche, interessandosi ai sentimenti che prova la donna in questione, dedicandosi alle attività che possano piacerle, portarla a cena fuori, ai musei nel caso fosse interessata all’arte o a concerti se fosse interessata alla musica.

Un integratore Energetico creato con una formula naturale, usato per migliorare le proprie prestazioni da migliaia di uomini per un piacere più intenso e duraturo.

Viroostill – VR Services SRL Single-member P.IVA IT 02698200991 – Sede Legale in Genova, Via Colombo 6 CAP:16121 – Cap. sociale: 10.000,00€

CarrelloX
Il tuo carrello è vuoto