Ecco le migliori posizioni erotiche scelte dalle coppie

posizioni sessuali erotiche

Fin dall’antichità, il sesso è sempre stato in continua evoluzione. I modi per provare piacere, sia in solitaria sia in coppia, sono sempre stato motivo di esplorazione da parte degli uomini.

Sono stati inventati, infatti, diversi strumenti, i così detti sex toys, per aumentare il piacere e le sensazioni provate durante i rapporti sessuali fra partner o da soli. Anche le posizioni erotiche, ovvero le posizioni sessuali, hanno subito con il tempo varie modifiche e raffinazioni.

Esistono, infatti, diversi libri, giornali e magazine che trattano dell’argomento. Le più famose e antiche sono riportate in molti libri che esplorano queste posizioni. Il più famoso resta il libro indiano dell’amore, conosciuto con il nome di Kamasutra.

Che cos’è il Kamasutra

Il kamasutra è un testo molto antico e risulta essere una delle opere più importanti della dottrina sanscrita. Il kamasutra comprende una raccolta di testi che hanno lo scopo di educare non solo alla sessualità, ma anche all’amore.

Il kamasutra, infatti, insegna come comportarsi sia durante il corteggiamento sia nella relazione di coppia, inoltre insegna anche come raggiungere l’armonia della persona attraverso la spiritualità, la cura dei propri affari e l’amore. Il vero titolo dell’opera, ovvero il titolo originale risulta essere “Aforismi sull’amore di Vatsyayana” ed è possibile trovare all’interno una raccolta di sette libri nei quali vengono affrontati argomenti legati al raggiungimento del benessere allontanandosi dalle cose materiali, per avvicinarsi al bello e al piacere.

Nonostante il pensiero comune, solo una piccola parte del Kamasutra è dedicata al piacere fisico, in senso letterale, alle tecniche amatorie e alle posizioni erotiche. Questa singola parte, però, risulta essere particolarmente importante e dettagliata, in quanto c’è la descrizione di tutti gli aspetti del sesso, e interi capitoli dedicati alle posizioni erotiche e da come trarre giovamento da esse.

I capitoli dedicati al sesso descrivono dettagliatamente ogni cosa, partendo dai baci fino ad arrivare alla penetrazione, comprendendo preliminari e orgasmo. Il kamasutra comprende 64 posizioni erotiche, che prendono il nome di diversi animali.

I nomi degli animali sono associati agli uomini e alle donne in base all’intensità e alla forza del loro desiderio, insieme all’amore che provano e alle dimensioni degli organi genitali, prestando particolare attenzione nella definizione delle compatibilità e delle incompatibilità.

Posizioni erotiche più diffuse

Come di ogni cosa, esistono anche classifiche riguardanti le posizioni erotiche più diffuse. In questo caso, la classificazione varia in base a diversi fattori. Primi fra tutti risultano essere la comodità e la praticità. Alcune posizioni erotiche, infatti, risultano essere più particolari e impegnative di altre, e non è detto che, come si suol dire, il gioco valga la candela. Tra le posizioni erotiche favorite dalla popolazione intervistata, troviamo al primo posto la “Legs Up”.

In che cosa consiste questa posizione erotica? Uno dei due partner è sdraiato supino tenendo le gambe sollevate, mentre l’altro partner effettua la penetrazione sorreggendo le gambe e posizionandosi sulle ginocchia. Questa risulta essere una delle posizioni più amate dai soggetti intervistati, in quanto molto pratica e particolarmente comoda, non prevede nessuno sforzo o agilità particolare e permette una penetrazione profonda associabile ad una stimolazione clitoridea.

La seconda posizione erotica più diffusa, particolarmente preferita dalle donne è quella che prende il nome di “Squat”. Pare che le donne preferiscono questa posizione in quanto sono in grado di tenere sotto controllo durante tutta la durata dell’amplesso sia l’angolo di penetrazione sia i livelli di profondità e velocità. In quanto la donna si trova sopra l’uomo, questa posizione permette di invertire i ruoli tradizionali della coppia, lasciando alle donne il dominio sull’amplesso.

L’uomo, in questo caso, risulta essere quindi passivo ma non troppo: considerando la sua posizione supina, è in grado sì di rilassarsi, ma può anche assecondare i movimenti della compagna e stimolare le sue zone erogene.

Al terzo posto troviamo una posizione particolarmente apprezzata, che prende il nome di “Doggy style”. Questa posizione garantisce all’uomo una condizione di dominio, insieme ad una penetrazione profonda. La posizione risulta evocare istinti animaleschi, per questo motivo molto più apprezzata dagli uomini che dalle donne. Nonostante ciò, questa posizione risulta essere ottima per garantire alla donna il raggiungimento dell’orgasmo.

La posizione migliore per raggiungere l’orgasmo femminile

Come abbiamo visto, esistono diverse posizioni erotiche in grado di garantire l’orgasmo sia agli individui di sesso maschile sia a quelli di sesso femminile. Ovviamente, ogni tipologia di posizione erotica prevede la sollecitazione di diverse zone erogene, che possono essere più o meno piacevoli in base alle preferenze di ogni individuo.

Qual è, quindi, la posizione erotica migliore per gli individui di sesso femminile? Fortunatamente, non esiste una sola risposta a questa domanda, ma è possibile elencare diverse posizioni erotiche, o sessuali, in grado di soddisfare le esigenze e le necessità di ogni donna. La prima posizione da provare, risulta essere quella che prende il nome di “posizione dell’otto”.

Questa posizione consiste nel posizionare la donna distesa sulla schiena, avendo cura di mantenere i fianchi e le gambe leggermente sollevate con l’aiuto di uno o due cuscini da posizionare sotto al bacino.

L’uomo, in questo caso, sarà posizionato sulla donna, con le gambe distese sul letto e reggendosi sulle braccia, e sarà suo compito muoversi ritmicamente disegnando un numero otto immaginario. La posizione risulta essere l’ideale per entrambi i partner, sia per l’uomo sia per la donna, in quanto i movimenti particolari per disegnare l’otto risultano donare sensazioni di estremo piacere alla donna, lasciando comunque all’uomo il controllo generale dell’amplesso.

L’angolo creato dalle parti intime, in questo caso, permette all’osso pubico di sfregare contro il clitoride della donna, intensificando il piacere e garantendone il raggiungimento dell’orgasmo.

La posizione migliore per raggiungere l’orgasmo maschile

Diversamente dalla donna, è difficile che una posizione sessuale possa non garantire il raggiungimento dell’orgasmo ad un uomo. Questo perché i genitali maschili e femminili sono molto diversi fra di loro, e quindi avranno bisogno di una tipologia di stimolazione totalmente diversa. Ciò non significa che non esistono posizioni che garantiscono un orgasmo qualitativamente migliore o più forte rispetto ad altre.

La posizione erotica che migliora notevolmente l’orgasmo maschile risulta essere la posizione che prende il nome di “Amazzone”. Questa posizione risulta essere una delle migliori posizioni erotiche per favorire l’orgasmo maschile, nonostante l’uomo non si trovi in una posizione di dominio.

Durante la posizione dell’amazzone, infatti, è la donna a trovarsi sopra l’uomo, in modo tale da avere il controllo della profondità di penetrazione, dell’angolazione e della velocità dell’amplesso. In questa posizione è quindi la partner ad avere il dominio, trovandosi quindi sopra l’uomo, con il viso rivolto verso il partner mantenendo le ginocchia piegate.

Esistono anche altre versioni di questa posizione, ovvero la posizione dell’amazzone inversa, durante la quale il viso della donna sarà rivolto verso i piedi dell’uomo. Perché questa posizione erotica risulta, quindi, essere più piacevole per l’uomo?

Durante il rapporto sessuale, non entra in gioco semplicemente la velocità o la forza della penetrazione, ma anche le sensazioni durante tutto il rapporto. In una posizione di non dominio, infatti, l’uomo si sente vulnerabile ed ha modo di concentrarsi più su quello che prova e vede, piuttosto che sull’esecuzione.

Per questo motivo, una volta liberatosi del peso di dover gestire l’intera praticità del rapporto, l’uomo ha la possibilità di abbandonarsi totalmente al piacere sessuale.

Ecco quelle meno gettonate

Come esistono posizioni sessuali, o erotiche, favorite rispetto ad altre, esistono anche posizioni sessuali sconsigliabili, o addirittura detestate dalle persone. I motivi per cui queste posizioni erotiche vengono scartate non riguardano, stranamente, l’incapacità di raggiungere l’orgasmo ma, invece, l’esecuzione.

Prima fra tutte le posizioni sessuali più detestabili troviamo, infatti, la posizione del missionario. Questa posizione risulta essere particolarmente noiosa e monotona, in quanto prevede semplicemente che l’uomo sia disteso sulla donna. Alla generazione moderna, infatti, piace sperimentare, soprattutto sotto le lenzuola.

Per questo motivo, la posizione classica del missionario sta lentamente sparendo dalla circolazione, ed è attualmente diventata una delle posizioni sessuali, o erotiche, meno gettonata fra la popolazione giovane.

Il segreto per sperimentare nuove posizioni erotiche è semplicemente lasciarsi andare. Avere un alto livello di fiducia nel, e con il, partner può aiutare a rendere i rapporti sessuali molto più piacevoli.

Il maggior disagio provato dalle persone intervistate è, infatti, legato alla possibile apparenza del proprio corpo durante la messa in scena di una delle posizioni erotiche scelte.

Molte persone, soprattutto donne, temono che la visione dei propri organi sessuali o di determinate zone del corpo in determinate posizioni possa infastidire il partner, in quanto è possibile che si evidenziano alcuni difetti estetici, come la cellulite o la pelle non troppo tonica. Lasciarsi andare alle varie stimolazioni, senza curarsi troppo del proprio aspetto fisico, può giovare sia all’intesa di coppia sia all’intensità dei rapporti sessuali.

Virgostill – VR Services SRL Single-member P.IVA IT 02698200991 – Sede Legale in Genova, Via Colombo 6 CAP:16121 – Cap. sociale: 10.000,00€

CarrelloX
Il tuo carrello è vuoto