Fumetti erotici per adulti: quali sono i migliori

fumetti erotici gratis

I fumetti erotici vengono acquistati da tantissime persone in tutto il mondo, sia per goderseli in solitudine che in compagnia del proprio partner. Ecco tutto quello che c’è da sapere riguardo questi prodotti.

I fumetti erotici rappresentano dei prodotti abbastanza particolari: essi hanno praticamente rivoluzionato il settore dei fumetti, attribuendogli tutt’altro significato. Questi fumetti hanno segnato un’epoca, ovvero quella degli anni 60: si tratta di un periodo in cui i fumetti ebbero un’epoca d’oro, nonostante la presenza di una censura molto rigida e severa.

I fumetti sono il frutto del boom del consumismo che è avvenuto nel dopoguerra: in questo periodo di pace e ricostruzione sono infatti emersi moltissimi disegnatori specializzati in disegni normali oppure erotici. In particolare, i fumetti erotici italiani erano caratterizzati da una certa eleganza, e le trame erano davvero articolate e ricche.

Le storie contenute all’interno di questi fumetti erano sicuramente interessanti e si basavano su delle situazioni estremamente intriganti: ecco perché ebbero un successo così grande. Anche se i protagonisti erano dei veri e propri disegni, questi erano in grado di scatenare la libidine dei lettori di tutto il Bel Paese.

Molto spesso queste illustrazioni prendevano libera ispirazione dai personaggi dello spettacolo e del cinema: questo ovviamente giovava le celebrità coinvolte, che accrescevano la propria notorietà. Tuttavia, quando i contenuti sono stati liberalizzati, questi fumetti hanno adottato una piega molto più pornografica piuttosto che erotica.

Questo ovviamente non ha comportato una fine del successo dei film erotici: anzi, le vendite di questi prodotti crebbero ancora di più. Molte sono le testimonianze di giovani che si accalcavano fuori le edicole per acquistare i numeri più recenti pubblicati: oggi giorno, invece, è possibile anche trovarli su internet.

Alcune curiosità sui fumetti erotici

Parlando dei fumetti erotici degli anni 60, è necessario sottolineare che anche se si parla di letture a sfondo erotico, queste non superavano mai una certa soglia. Dunque, il corpo femminile, così come quello maschile, non venivano mostrati interamente, quanto piuttosto accennati: questo favoriva ovviamente l’immaginazione.

Gli artisti del tempo si basavano sul fatto che non volevano produrre dei contenuti pornografici, quanto piuttosto volevano rivolgersi ad un pubblico molto colto ed esigente. C’erano comunque dei disegnatori che si orientarono verso un pubblico più popolare e meno bigotto: tuttavia, a causa delle limitazioni di quei tempi, i piani di moltissimi disegnatori furono costretti a cambiare.

Ci sono personaggi dei fumetti erotici che sono diventati famosi e conosciuti in tutto il mondo, come ad esempio Manara, Magnus e Crepax: questi hanno indubbiamente scritto la storia dei fumetti italiani.

All’interno delle loro tavole era possibile trovare il corpo nudo delle protagoniste, anche se solo in parte. Isabella è un fumetto che ha avuto un grandissimo successo: si tratta di un prodotto che fu pubblicato per una decina d’anni. Ancora non si possono non menzionare il Marchese de Sade o Lucifera: per quanto riguarda il primo, si tratta di un fumetto incentrato su un uomo spietato e pieno di vizi.

Insomma, all’interno di questi fumetti la fantasia dei disegnatori poteva veramente spaziare da un argomento ad un’altro, inventando situazioni nuove ed eccitanti, in grado di tenere i lettori di tutta Italia incollati ai fumetti. Questo ovviamente causò un boom nelle vendite di questi prodotti, che spesso venivano distribuiti settimanalmente o mensilmente.

Il valore del fumetto

Un altro tipo di fumetto erotico molto diffuso al tempo era quello che aveva come protagonista l’eroina sexy, che però si piegava ai capricci ed ai desideri sessuali del proprio partner. Tuttavia, questo setting del fumetto venne ben presto stravolto, e quindi nacquero dei nuovi personaggi femminili: donne trasgressive, decise e soprattutto estremamente vogliose.

Si sviluppò all’interno di questi fumetti anche la figura della donna dominatrice, ovvero dell’eroina priva di inibizioni che aggrediva la sua controparte maschile. Ovviamente, questo portò moltissimi artisti a disegnare situazioni sessuali ricchissime di erotismo: questo era causato proprio dal fatto che l’atto sessuale non poteva essere mostrato in modo esplicito.

Purtroppo, questo genere di pubblicazione è stato abbastanza superato, specialmente a causa del materiale che può essere facilmente trovato in rete: ciò però non significa che non vengano più pubblicati questi fumetti. Ormai questo genere di pubblicazione si è trasformato in un oggetto vintage, quindi da collezione: sono moltissimi gli estimatori ed i collezionisti che si interessano di letteratura erotica.

Anche se questi fumetti sono nati come un mezzo per intrattenere in modo leggero, con il tempo essi hanno acquisito sempre più valore e sono diventati sempre più famosi. Grazie allo sviluppo tecnologico, molti disegnatori invece si sono spostati verso l’online: questo però ha portato ad una perdita della magia tipica del fumetto, che si basa sul vedo non vedo.

Quando si parla dei moderni fumetti erotici, specialmente di quelli italiani, va detto che questi spesso non vengono classificati in modo adatto: questo è dato dal fatto che il mercato editoriale non ha ben chiare le linee di demarcazione tra pornografico e erotico. Ci sono moltissime persone convinte che questi fumetti siano prodotti di stampo pornografico: questo è dovuto dal sottile confine che intercorre tra questi due diversi generi.

Proprio a causa di questa situazione, i nuovi fumettisti devono impegnarsi nel fornire al proprio prodotto un indirizzo preciso ed una sua unicità: questo rende ovviamente il fumetto che ne esce fuori molto più interessante. Dunque, la vera sfida è quella di elevare il prodotto a rango di erotico, e non di pornografico: questo rende sicuramente il prodotto molto più stuzzicante e lo dota di un livello culturale più alto.

La distinzione tra erotico e pornografico ovviamente è chiara agli intenditori ed ai collezionisti, i quali sono in grado di individuare quali sono i prodotti di alto profilo e quali sono invece i giornaletti pornografici. Essi sono in grado di distinguere le penne talentuose dai disegnatori interessati solamente a mostrare delle scene pornografiche.

Indubbiamente i veri artisti utilizzano delle illustrazioni accattivanti e di classe, siano esse specifiche oppure no: in ogni caso, lo sviluppo di questo genere è un argomento molto importante. Infatti, nel corso degli ultimi anni, gli artisti hanno messo in scena anche moltissime tematiche molto interessanti.

In particolare, questi disegnatori hanno mostrato che, a causa del bigottismo, il sesso non è ben conosciuto nel bel Paese: questo è dato anche dalla mancanza dell’educazione sessuale nelle scuole. Non ci sono dubbi sul fatto che di sesso si parli poco, ed anche in modo sbagliato: ecco perché molti giovani hanno usato i fumetti erotici per capirci di più.

L’utilità dei fumetti gratis

Al giorno d’oggi non ci sono dubbi sul fatto che internet è la fonte di conoscenza maggiore: moltissimi giovani la utilizzano per apprendere di più riguardo il sesso e come farlo. Ecco perché su internet è possibile trovare anche moltissimi fumetti erotici gratis e altri contenuti interessanti: si tratta di prodotti dei quali ci si può servire se non si hanno alternative per apprendere.

Dunque, è indubbio che il successo dei fumetti erotici si basi anche sul fatto che moltissimi li utilizzano per apprendere le cose che non sanno e che non vengono spiegate in famiglia o a scuola. A questo punto, il discorso riguardo la qualità diventa di secondaria importanza: a causa dei tabù presenti nelle famiglie e nella società, moltissimi ragazzi hanno problemi con il sesso e con l’erotismo.

Invece, il sesso e l’erotismo sono delle componenti che appartengono naturalmente all’essere umano, e non si devono ignorare o nascondere. Le fantasie sessuali, le pulsioni, la libido ed i desideri espliciti non vengono trattati nella società, e questo è un male perché causa ignoranza e soprattutto paura.

Virgostill – VR Services SRL Single-member P.IVA IT 02698200991 – Sede Legale in Genova, Via Colombo 6 CAP:16121 – Cap. sociale: 10.000,00€

CarrelloX
Il tuo carrello è vuoto