come migliorare le prestazioni sessuali

Ecco come migliorare le prestazioni sessuali quando c’è un calo delle performance sessuali. Non temere, è molto diffuso e sembra che siano proprio gli uomini a risentirne di più.

Sono diversi i fattori che possono influenzare non solo le prestazioni sessuali, ma anche alterare il desiderio, come ad esempio:

Questi problemi, ossono causare uno scompenso ormonale tale da rendere difficile anche il fatto di riuscire ad avere o mantenere un’erezione.

Nonostante questa condizione possa essere naturale e dipendere semplicemente da un periodo no, sono molti gli uomini che se ne preoccupano più del dovuto. In questo modo, non fanno altro che peggiore la situazione.

Nei casi più gravi poi, si assiste a episodi di:

In determinate circostanze, invece, i disturbi possono essere collegati a vere e proprie patologie. Se, invece, si presentano in maniera sporadica, possono essere solo passeggeri e si possono trovare delle valide soluzioni naturali.

In ogni caso, qualsiasi calo delle prestazioni sessuali merita attenzione per comprendere quali possono essere le cause e quindi le soluzioni.

Come migliorare le prestazioni sessuali in modo veloce e naturale

Ogni giorno, nell’organismo umano succedono diverse cose che possono compromettere i rapporti sessuali.

L’ormone del testosterone, di vitale importanza per diverse funzioni organiche maschile, risulta essere molto volubile.

Questo succede perché è influenzato da diverse secrezioni ormonali, come quella di:

Quelli che possono apparire come semplici squilibri da parte dell’organismo, sono in grado di provocare una diversa intensità di secrezione di questo ormone.

Il testosterone è l’ormone principale della sessualità maschile e vede il suo impiego soprattutto per garantire un’erezione duratura nelle performance sessuali.

Le cause che possono provocare un abbassamento del livello di testosterone, e quindi scarse prestazioni sessuali, sono molteplici.

Ad esempio, seguire una dieta errata, con pochi lipidi e pochi carboidrati, sembra ridurre drasticamente la produzione di testosterone.

La sedentarietà, quindi, riduce notevolmente la produzione di testosterone. Il testosterone può essere aumentato naturalmente praticando attività fisica per potenziare i muscoli.

Anche il ritmo circadiano, ovvero quello del sonno-veglia, agisce sulla produzione di testosterone. Il valore del testosterone nel sangue, risulta essere molto alto al mattino, riducendosi drasticamente durante la giornata.

Col riposo notturno, quindi, il testosterone si rigenera. Non dormendo e riposando bene, la quantità di testosterone presente nell’organismo può ridursi.

Le cause patologiche, invece, sono la vecchiaia e la presenza di determinate patologie che mirano alla disfunzione erettile. Un ultimo fattore è l’utilizzo di farmaci che inibiscono la produzione e la secrezione ormonale.

Come migliorare le prestazioni sessuali di un uomo

Le problematiche legate al testosterone non sono le uniche che possono incidere sull’efficienza sotto le coperte. A ricoprire un ruolo importante nelle prestazioni sessuali ci pensano anche:

Se non ci sono disturbi particolari come l’astenia sessuale o quelli cardiovascolari, forse la risposta deve essere cercata altrove. Stress e ansia possono determinare quella che, in gergo, viene definita ansia da prestazione.

Troppo spesso i pensieri e lo stress della quotidianità possono influenzare l’attività sessuale. Può succedere di cadere nell’idea di non essere in grado di sostenere un rapporto sessuale e di dare piacere alla partner.

Purtroppo, ci sono uomini insicuri di sé stessi. Anche se non lo ammettono, sono numerosi coloro che credono che il loro membro non sia poi così sviluppato.

Un pensiero figlio di una società che continua a farsi delle idee sbagliate sulla mascolinità e sulla virilità. Questa visione distorta della realtà, non fa altro che minare la sicurezza dell’uomo e quindi rendere problematico l’approccio con la partner.

Proprio in questi casi si possono presentare in maniera sporadica: disfunzione erettile ed eiaculazione precoce.

Per quello che invece riguarda lo stile di vita, una dieta non sana e la sedentarietà possono influire, in modo negativo, sulle prestazioni sessuali. Esattamente come l’abuso di alcol o il fumo.

Infine, si ricorda che superati i 50 anni un calo può essere fisiologico. Pertanto, potrebbe rivelarsi risolutivo chiedere il parere di uno specialista che possa andare in fondo alla questione.

Migliorare le prestazioni sessuali maschili smettendo di fumare

Come accennato in precedenza, lo stile di vita può interferire con quelle che sono le proprie prestazioni sessuali. Non ci si riferisce, però, solo all’alimentazione, ma anche alla carenza di sonno e alle cattive abitudini come il fumo.

Come molti uomini sanno, l’erezione la si deve al maggiore afflusso di sangue che si verifica nelle zone dei genitali maschili nel momento dell’eccitazione.

Il fumo è una delle maggiori cause per quello che riguarda i danni ai vasi sanguigni e questi si ripercuotono, poi, nell’attività sessuale e nella capacità di erezione.

Quando il fumo si associa a malattie cardiovascolari è in netto aumento il rischio di soffrire di disfunzione erettile. Alcune statistiche, infatti, mostrano come ben il 15% di coloro che fumano e hanno tra i 40 e i 70 anni, sia stato vittima della problematica.

Il fumo non solo danneggia i vasi sanguigni, ma va a favorire lo sviluppo di ateromi: delle placche nella parete delle arterie.

In coloro che fumano molto durante il giorno, diminuisce l’elasticità del tessuto erettile e di conseguenza la capacità di mantenere l’erezione a lungo.

Anche nelle donne fumatrici si verifica una diminuzione dell’afflusso di sangue, che intacca il senso di eccitazione alla base del piacere femminile..

Come migliorare le prestazioni sessuali femminili e maschili

L’argomento che riguarda come migliorare le prestazioni sessuali, risulta essere trattato in modo marginale.

Questo succede perché, per molti uomini, la scarsa prestanza fisica durante i rapporti sessuali viene vista come fonte di vergogna. Quindi, questi tenderanno a nascondere o trascurare il problema.

In realtà, cercare di migliorarsi in qualsiasi situazione, anche nella sfera sessuale, è molto importante.

Prendersi cura del proprio corpo e delle proprie esigenze, dovrebbe essere motivo di vanto e mai di imbarazzo.

Per migliorare le prestazioni sessuali, la prima cosa da fare è ammettere di avere un problema.

I problemi possono essere diversi e possono riguardare varie fasi del rapporto:

Molti uomini riscontrano problemi durante la prestazione sessuale a causa di freni psicologici, come ad esempio l’ansia da prestazione.

L’ansia risulta inibire notevolmente la produzione di testosterone da parte dell’organismo e quindi influire sull’erezione maschile.

Risolvere i problemi relativi all’ansia e imparare a gestire lo stress e i pensieri potrebbe giovare sulle prestazioni sessuali. Imparare a controllare la propria mente e lasciarsi andare durante il rapporto sessuale può aiutare drasticamente a migliorare le performance tra le lenzuola.

È importante ricordare che, senza freni inibitori, è possibile dare sfogo a diverse fantasie ed esplorare la propria sessualità. Magari anche riaccenderla grazie ai giochi erotici!

Cosa fare per migliorare le prestazioni sessuali dell’uomo: tecniche e sport

Per migliorare le prestazioni sessuali dell’uomo, è possibile scegliere fra diversi metodi.

Tra i metodi più efficaci, risultano esserci gli esercizi di Kegel. Si tratta di particolari esercizi che consentono di controllare l’eiaculazione, e di incrementare forza e durata dell’erezione.

La tecnica consiste nel mantenere in tensione i muscoli pelvici, in posizione stesa o piegati a cavalcioni. Questa pratica può essere ripetuta più volte al giorno, sia per migliorare l’esecuzione sia per aumentare i benefici.

Altre pratiche consigliate sono tipi di allenamento, come:

Tutti questi esercizi, infatti, dilatano i vasi sanguigni, stimolando la circolazione e l’afflusso di sangue anche al pene e migliorando il funzionamento degli organi sessuali.

Insieme agli allenamenti fisici, è consigliabile anche svolgere “allenamenti psicologici”.

Discutere del problema con un professionista, uno psicologo o un terapeuta, è molto efficace per migliorare le prestazioni sessuali dell’uomo e della donna.

Questo è possibile perché i professionisti possono raccomandare rimedi ed esercizi. Ne è un esempio la focalizzazione del pensiero, per allontanare l’ansia da prestazione e vivere a pieno i rapporti sessuali.

Come aumentare naturalmente le prestazioni sessuali i

Come abbiamo visto, il desiderio sessuale, insieme alle prestazioni sessuali, possono essere influenzati, in modo negativo, da diversi fattori, come:

Migliorando le proprie abitudini quotidiane, quindi, è possibile aumentare notevolmente le proprie prestazioni sessuali.

Il primo consiglio sul come aumentare naturalmente le prestazioni sessuali riguarda lo stress.

Molto importante allontanarlo, praticando yoga o utilizzando tecniche di rilassamento. Questo può migliorare drasticamente sia durata sia intensità dell’erezione.

Fare esercizio fisico, soprattutto quello mirata alla crescita muscolare, come il bodybuilding, favorisce l’aumento dei livelli ematici del testosterone, sia nell’uomo che nella donna.

Ci sono anche molti cibi che migliorano le prestazioni sessuali.

Curare la propria alimentazione può supportare la durata dei rapporti sessuali, soprattutto mangiando più:

Inserire nella dieta un quantitativo maggiore di proteine migliora il desiderio sessuale.

Nel caso in cui ci si senta pronti, diversamente, sarebbe opportuno anche seguire una terapia sessuale. Il terapeuta può, infatti, condividere e spiegare diverse tecniche di rilassamento per ridurre l’ansia.

Un altro consiglio utile è assumere degli integratori sessuali. Esistono in commercio diversi prodotti specifici, sia per uomini sia per donne, a base di vitamine, sali minerali ed estratti vegetali che stimolano il desiderio sessuale.

Come migliorare la durata delle prestazioni sessuali con la dieta

L’alimentazione, insieme all’allenamento e alla terapia psicologica, può risultare essere un’ottima alleata per migliorare le prestazioni sessuali.

È consigliabile seguire una dieta sana ed equilibrata, limitando gli eccessi come dolci e carboidrati. Il consiglio è di sostituirli con cibi che aumentano notevolmente la libido.

Tra gli alimenti che migliorano le prestazioni sessuali troviamo:

Essi possono essere utili per la circolazione e per favorire il flusso sanguigno. In particolare, il peperoncino è un alimento afrodisiaco che può aumentare il desiderio sessuale.

Tra i vari cibi afrodisiaci per aumentare le prestazioni sessuali c’è anche la cannella, digestiva e stimolante, che viene utilizzata fin dall’antichità per contrastare l’impotenza.

Un altro alimento per aumentare la libido è il cioccolato, in quanto fonte di feniletilamina che agisce a livello cerebrale. Esso è, infatti, in grado di innalzare il tasso di endorfine e accrescere notevolmente il piacere sessuale, sia nell’uomo che nella donna.

Altri alimenti efficaci sono il mais, in quanto aumenta la dopamina e lo zafferano, che contiene diversi principi attivi ottimi per aumentare la produzione dell’ormone del buonumore.

Insieme a questi vegetali, è possibile aggiungere il sedano o sedano rapa, che aumenta le secrezioni da parte delle ghiandole sessuali.

È preferibile anche consumare pesce, soprattutto salmone e tonno, olio d’oliva e avocado. In quanto fonti di Omega 3, combattono naturalmente il colesterolo e migliorano notevolmente il funzionamento dell’apparato cardiovascolare.

Oltre a questi, gli integratori alimentari per rinvigorire la sfera sessuale, contengono ingredienti ad hoc del tutto naturali, per esempio come la taurina e il ginseng.

Ora che sai come migliorare le prestazioni sessuali maschili naturalmente, non ti resta che navigare nel nostro store e provare il miglior integratore sessuale uomo e donna!

Ricorda che aumentare la durata del tuo rapporto, vuol dire anche aiutare a migliorare la vita sessuale del tuo o della tua partner. I rimedi naturali e non, possono aiutare, quindi, non solo te, ma anche la tua relazione.