Sesso estremo

Il sesso estremo è una pratica sessuale non convenzionale che piace a molte persone.

Esplorare la propria sessualità è importante per poter vivere una vita piena, appagante, senza pregiudizi e senza tabù.

L’argomento sesso, soprattutto negli ultimi tempi, è sempre meno condannato e sempre più trattato.

Oggi è molto più semplice parlare di alcune tematiche e trovarle normali. All’interno di questo articolo, parleremo del sesso estremo e di come metterlo in pratica in sicurezza.

Che cos’è il sesso estremo

Per sesso estremo si intende, solitamente, una tipologia di rapporti sessuali poco convenzionali.

Sono comprese tutti quei gusti sessuali considerati strani o violenti. Ne sono un esempio tipologie di feticismi, giochi di dominio e sottomissione e travestimenti.

Questo tipo di sesso, comunque, è diffuso e praticato da molte persone e non è una novità recente.

Diverse fonti letterarie, hanno dimostrato l’utilizzo di queste pratiche anche in periodi bui e casti come il Medioevo. Diversi sondaggi, dicono che almeno 5 adulti su 10 preferisce rapporti sessuali intensi, rispetto ai rapporti base.

Il sesso estremamente intenso, quindi, è molto diffuso e permette di esplorare la propria sessualità.

Ciò anche tramite l’utilizzo di costumi, oggetti e accessori.

Molto spesso, infatti, è possibile incappare in pubblicità di oggetti erotici come vibratori e costumi particolari. Inoltre, è impossibile non notare che le scene di sesso non censurate sono molto più presenti nei film di oggi.

Parafilia: il sesso esagerato non è convenzionale

Con il termine parafilia, si intendono tipologie di pratiche sessuali, o perversioni, non considerate convenzionali.

Si tratta di fantasie, di impulsi sessuali o di comportamenti ricorrenti, considerati eccitanti a molte persone. Queste, possono riguardare oggetti inanimati, situazioni come la sofferenza o l’umiliazione.

Prima su tutte, c’è l’esibizionismo. Consiste nell’eccitazione sessuale mostrandosi durante attività masturbatorie, di fronte a una persona estranea.

Gli esibizionisti, risultano essere principalmente uomini che soffrono di una profonda insicurezza per ciò che riguarda la propria virilità.

Un’altra pratica molto diffusa è quella del voyeurismo: ovvero il piacere sessuale di spiare persone durante gli atti sessuali.

Il masochismo, invece, consiste nel godere con sofferenze fisiche o psicologiche e umiliazioni da parte di altri.

Le persone masochiste scelgono, in maniera volontaria, di legarsi ad altri che provano piacere nel punirle, ovvero i sadici. Il sadismo, infatti, consiste nell’eccitazione sessuale nell’infliggere al partner umiliazioni, percosse o sofferenza fisica.

Tutti i modi fare sesso estremo

Diversamente da quel che si crede, non esistono regole per praticare il sesso estremo. L’unico consiglio, è quello di discutere apertamente col proprio partner, per evitare che le proprie preferenze sessuali possano essere un ostacolo o fonte di preoccupazione e timore.

Molto spesso, fantasie o perversioni sessuali non sono condivise. Quindi, possono creare situazioni di ansia o di disagio nella coppia.

Per questo motivo, per fare sesso violento è consigliato affrontare l’argomento, spiegare le proprie intenzioni o necessità e, ovviamente, procedere per gradi.

Alcune pratiche sessuali possono essere dolorose e mettere a disagio, soprattutto nel caso di pratica BDSM o sadomaso.

Queste particolari perversioni prevedono l’utilizzo di oggetti, come divaricatori per genitali, strumenti in laser, fruste o mollette, che possono danneggiare una persona fisicamente e mentalmente.

Per evitare situazioni di pericolo, è importante procedere per gradi, con il consenso del partner e aumentando gradualmente l’intensità dei rapporti.

Pratiche più soft, ma comunque estreme, prevedono l’utilizzo di travestimenti e la creazione di storie.

Anche il sesso anale può essere considerato “estremo”. In questo caso, basterà semplicemente lasciarsi andare alla fantasia per una prestazione sessuale.

Un rapporto sessuale estremo può diventare pericoloso?

Può succedere, quando si è molto presi dalla situazione e dal rapporto, che ci si faccia male. Cosa fare, in questi casi?

Quando il rapporto sessuale estremo può nuocere uno dei partner, è opportuno comunicarlo e interrompere, in maniera momentanea, il rapporto.

Alcune persone, ricorrono all’utilizzo di una parola, fuori contesto, da utilizzare in caso di necessità. Si tratta della cosiddetta “safe word”, ovvero di una parola in codice che stoppa tutte le attività.

Questa, non deve avere alcun significato sessuale ed essere facilmente pronunciabile.

Una volta decisa, i partner non devono provare alcun timore nel dirla, nel caso la performance sessuale si trasformi in dolore o in una situazione di disagio.

Come fare sesso estremo quando non si è più giovani

Col passare degli anni, è normale che si perda agilità ed elasticità. Non per questo bisogna smettere di dedicarsi alle proprie preferenze sessuali.

Può capitare, infatti, che con l’avanzare dell’età una persona si avvicini al mondo del sesso estremo perché magari stufa del sesso convenzionale. Come fare sesso estremo in questi casi?

La risposta è molto semplice, ci si deve avvicinare a queste nuove attività sempre per gradi.

Per praticare sesso estremo, infatti, non bisogna essere per forza atleti!

Bisogna, però, ricordarsi dei propri limiti e procedere cautamente. Questa tipologia di pratica sessuale, può portare a casi di arresti cardiaci, circolatori e fratture molto gravi in persone non giovani.

Se c’è la necessità di dare un piccolo sprint al proprio desiderio sessuale si possono scegliere due strade: un integratore sessuale e la pillola blu.

Perché il sesso selvaggio non è così diffuso

Un argomento di cui non si parla abbastanza, è la realtà che c’è dietro ai rapporti sessuali considerati estremi. Il sesso praticato dalle persone in carne e ossa è, infatti, molto diverso da quello che si può vedere in televisione o nella pornografia.

Considerando l’influenza mediatica di quei film, è più che normale che si parli poco di sesso estremo.

Fino a quando l’idea di determinati rapporti sessuali sarà basata sulla finzione delle immagini e dei filmati disponibili in rete, l’idea della pratica del sesso estremo sarà sempre sbagliata e non convenzionale.

Le persone che vengono inquadrate nei film e nei video a luci rosse sono attori. Ciò significa che tutto quello che si vede in determinate sequenze è finto. Il sesso selvaggio praticato da persone comuni è quindi molto meno violento e doloroso.