Quale attrezzo usare per allungare il pene

Attrezzo per allungare il pene

In commercio è possibile trovare un ottimo attrezzo che serve per allungare il pene: si tratta della pompa per allungare il pene. Oltre a questa, però, ci sono moltissime altre soluzioni che si possono impiegare.

Utilizzare un attrezzo per allungare il proprio pene in termini di lunghezza e di circonferenza è una cosa molto comune al giorno d’oggi: sono tanti gli uomini che si servono di tali strumenti per avere delle dimensioni più importanti. Uno degli strumenti più utilizzati è sicuramente la pompa che serve per allungare il pene: questa è usata specialmente prima di avere un rapporto sessuale.

Grazie alla pompa per allungare il proprio pene è possibile avere sicuramente un rapporto molto più piacevole, in quanto questo strumento fornisce un’erezione molto più solida e soprattutto duratura. Al mondo ci sono tanti uomini che, per motivi quali la stanchezza, lo stress e l’avanzare dell’età, soffrono di problemi inerenti al proprio pene, come ad esempio la disfunzione erettile.

Ovviamente, questi problemi hanno delle grandi conseguenze nella vita di un uomo, in quanto portano sicuramente ad un calo dell’autostima ed ad un cattivo rapporto con il proprio corpo e con la propria anima. Infine, questi problemi si ripercuotono anche all’interno della coppia, causando moltissimi litigi ed allontanando i partner l’uno dall’altra.

Insomma, al fine di evitare qualsiasi scenario tragico, si consiglia l’utilizzo di un attrezzo per allungare il pene quando si hanno problemi di erezione oppure nei rapporti sessuali.

Cos’è un attrezzo per allungare il pene

L’attrezzo più comune al giorno d’oggi per allungare il pene è sicuramente la pompa vacuum: questa è conosciuta in campo medico anche come pompa peniena ed è stata inventata più di due secoli fa. Questa pompa, ampiamente utilizzata dagli uomini di tutto il mondo, favorisce lo sviluppo e soprattutto il mantenimento di erezioni molto più rigide e soprattutto durature.

Oltre a permettere una buona erezione del pene, la pompa viene utilizzata anche per allungare il fallo, in quanto, in seguito al suo impiego, il pene cresce in termini di lunghezza. Questa pompa si compone di un tubo sottovuoto, il quale è collegato ad un semplice meccanismo di pompaggio ed ad un anello di ritenzione.

Ecco come funziona questo comodo attrezzo per allungare il pene:

  • si posiziona il proprio fallo direttamente all’interno del tubo e si attiva il meccanismo di pompaggio, in modo da estrarre l’aria dal cilindro, creando così un vuoto;
  • nel momento in cui si pompa l’aria nel tubo, la pressione scende e questo fa affluire il sangue all’interno dei corpi cavernosi del pene;
  • l’uomo è in grado in questo modo di raggiungere l’erezione, la quale viene preservata facendo scivolare alla radice del pene l’anello di ritenzione.
    Questo attrezzo per allungare il pene permette di mantenere un’erezione per addirittura trenta minuti.

Vantaggi e svantaggi

Usare degli attrezzi medicali per allungare il pene, come ad esempio questa pompa, è decisamente un metodo più naturale per avere un’erezione. Ci sono ovviamente altre soluzioni, come pillole ed integratori, ma rappresentano sicuramente delle strade molto più invasive per l’organismo.

La pompa rappresenta uno strumento ottimo per tutti gli uomini che hanno problemi come quello del deficit erettile: questa è una condizione che purtroppo colpisce gli uomini di tutto il mondo. Ovviamente, così come ogni cosa, anche questo attrezzo per allungare il pene presenta alcune controindicazioni.

Molti uomini, dopo aver utilizzato questa particolare pompa vacuum, riportano alcuni segni sulla pelle come lividi e vesciche: altre conseguenze possono essere le emorragie interne o i danni ai corpi cavernosi che si trovano nel pene. Ovviamente, tutti questi lividi e vesciche sono causati dalla troppa pressione che si esercita sul pene quando lo si inserisce all’interno del tubo sottovuoto.

Altri uomini lamentano dolore durante l’erezione e durante la minzione quando utilizzano questo strumento. Spesso, questo è causato dalle dimensioni troppo piccole dell’anello, il quale va posizionato sulla radice del pene.

Chi non deve usare questi strumenti

Ci sono stati anche alcuni casi di malattia di La Peyronie in seguito all’utilizzo di questo attrezzo per allungare il pene: si tratta di una malattia causata da una guarigione anomala delle ferite che si trovano intorno al pene. Questa malattia porta alla formazione di una placca non elastica, fibrosa e collagenosa proprio sulla tunica albuginea, che è lo strato che circonda i corpi cavernosi del pene.

Anche se la pompa vacuum rappresenta l’attrezzo più sicuro per allungare il pene, ci sono ovviamente alcuni soggetti a cui l’utilizzo di questo strumento è sconsigliato fortemente: in essi, la pompa potrebbe causare dei danni abbastanza gravi. Tra questi soggetti si ricordano coloro che soffrono di una bassa pressione, gli uomini che hanno problemi di circolazione che interessano il pene e coloro che soffrono di malattie alla prostata.

Quindi, se si soffre di una di queste malattie inerenti al benessere del proprio pene, si consiglia di prenotare un consulto con un andrologo, il quale potrà sicuramente trovare la via migliore per risolvere tali difficoltà.

La giusta lunghezza del pene

Non ci sono dubbi sul fatto che il sogno di moltissimi uomini in tutto il mondo sia quello di riuscire ad allungare le dimensioni del proprio pene, sia in termini di circonferenza che in termini di lunghezza. La buona notizia, per chi non ha ancora compiuto ventuno anni, è che il pene continua a crescere fino a quell’età.

Molti uomini sono sicuri che le proprie dimensioni non siano soddisfacenti per avere una vita sessuale appagante: tuttavia, essi non conoscono in realtà quali siano le normali dimensioni che un pene deve avere. Per quanto riguarda un pene quando è flaccido, la dimensione normale si aggira intorno ai nove centimetri per la lunghezza e ai nove centimetri e mezzo per quanto riguarda la circonferenza.

Invece, per quanto riguarda la fase di erezione, la lunghezza media di un pene è di 12 centimetri, mentre per quanto riguarda la circonferenza, questa arriva a 11 centimetri. Ovviamente, la misura che bisogna prendere in considerazione è quella del pene in erezione, in quanto queste sono le sue dimensioni nel corso del rapporto sessuale.

Numerose ricerche hanno anche dimostrato che le dimensioni di un pene flaccido non sono in grado di predire quelle che sono le dimensioni di un pene quando eretto. Nella fase di erezione, un pene può crescere anche di diversi centimetri.

Esistono cerotti per allungare il pene

L’ultimo dei moltissimi strumenti che servono per migliorare le dimensioni del proprio organo genitale sono i cerotti per allungare il pene: si tratta di patch particolari che rilasciano, per via epidermica, diverse sostanze naturali. Tali sostanze sono in grado di aumentare l’afflusso del sangue dentro i corpi cavernosi del pene, favorendo così l’erezione e l’espansione dei tessuti.

Questi prodotti sono ovviamente diversi dalle pillole che servono per allungare il pene, si tratta di prodotti decisamente più sofisticati e che sortiscono effetti diversi. Generalmente, usare un cerotto per ingrandire il pene è un supporto alle pillole per l’ingrandimento del pene.

Ci sono diversi vantaggi che possono essere associati a questi prodotti, come ad esempio il fatto che si tratta di patch totalmente naturali. Ancora, un altro vantaggio è che questi cerotti favoriscono una durata maggiore del rapporto sessuale, contrastando l’eiaculazione precoce. Infine, questi cerotti possono anche far crescere il volume di sperma che si produce, favorendo indubbiamente la fertilità.

Un integratore Energetico creato con una formula naturale, usato per migliorare le proprie prestazioni da migliaia di uomini per un piacere più intenso e duraturo.

Viroostill – VR Services SRL Single-member P.IVA IT 02698200991 – Sede Legale in Genova, Via Colombo 6 CAP:16121 – Cap. sociale: 10.000,00€

CarrelloX
Il tuo carrello è vuoto